Strade maestre. Camminare, ascoltare, guardare, respirare. Scrivere.

Sabato 11 e domenica 12 settembre
dalle ore 10 alle ore 13; dalle ore 14 alle ore 17 – Luoghi da definire
Senza poesia non c’è città, per adulti e ragazzi

STRADE MAESTRE. Camminare, ascoltare, guardare, respirare. Scrivere.
Percorsi di poesia in movimento per raccontare la città di Santarcangelo

Laboratorio a cura di Gianluigi Gherzi, Erika Grillo, Cristiano Sormani Valli
con la guida di bambini e poeti

Strade maestre è scrivere in un luogo, per un luogo, dentro a un luogo. Strade maestre è un percorso di poesia in movimento che parte dallo sguardo e dall’ascolto per raccontare la città di Santarcangelo di Romagna. Strade maestre è camminare la città, farsi accompagnare da una “guida” che sappia ascoltare l’anima del paese, che lo conosca come si conoscono gli amici. Che faccia conoscere, incontrare ai partecipanti del laboratorio i luoghi migliori, quelli che sanno parlare. Ascoltare quello che accade. Farsi raccontare dagli incontri, dall’incontro. E poi trovare le parole. Poesie per tradurre uno sguardo. Andare, stare e fare insieme.