La poesia si rivolta

Laboratori di arte, poesia e teatro

Ottobre 2022

 

5, 12, 19, 26 ottobre – Scuola M. Pascucci
Ore 8.15 – 10.15 / Ore 10.30 – 12.30
Laboratorio d’arte, esplorazione e poesia
Atlanti di noi stessi. Giocare fra il visibile e l’invisibile
a cura di Casa di Gesso
Destinato agli alunni della Scuola Primaria

Un atlante di noi stessi, si compone a partire dal misurarsi millimetrico del corpo, delle nostre emozioni e fantasie. Ogni piccolo e piccola partecipante crea un’originale sagoma poetica, gioca con il corpo per rendersi consapevole della propria personale grandezza e dello spazio intorno a sé. Il corpo è un labirinto di segni fatto di tracce, pensieri, nei, lacrime, ricordi, sorrisi: ogni contorno è simile ma diverso. L’invisibile s’intreccia nel visibile.

13 e 14 ottobre – Scuola M. Pascucci
Ore 8.15 – 10.15 / Ore 10.30 – 12.30
Laboratorio sulla poesia e sulla sua invenzione
La poesia bambina
a cura di Cristiano Sormani Valli
Destinato agli alunni della Scuola Primaria

La poesia è una bambina piena di meraviglia e i bambini sono poeti. Poeti veri, perché sanno riconoscere i particolari del mondo. Perché lo sanno raccontare con parole nuove. I bambini sono vicini alla terra, sono parte del cielo. I bambini hanno occhi per osservare, hanno mani per toccare, piedi per danzare. Sanno annusare il profumo dell’universo. Sono il presente, un passo nel passato e uno nel futuro. Questa officina poetica è dedicata a loro.

Novembre 2022

 

3 – 5 novembre – Biblioteca Baldini | Teatro Il Lavatoio
Laboratorio Chiamata per il Coro Poetico dello spettacolo
Lettere dalla notte
liberamente tratto dai testi di Nelly Sachs
a cura di Chiara Guidi | Societas
Destinato a chiunque lo desideri

Esercizi di lettura
È un invito alla lettura corale di alcuni componimenti della poetessa tedesca Nelly Sachs, premio Nobel nel 1966. Il coro messo a punto nelle tre giornate di laboratorio confluirà in Lettere dalla notte, lettura-concerto di e con Chiara Guidi, con il musicista Natàn Santiago Lazala, in scena sabato 5 novembre alle ore 21.00 al Teatro Il Lavatoio.
In Lettere dalla notte le poesie di Nelly Sachs sono intrecciate al carteggio che l’autrice ebbe tra il 1954 e il 1969 con il poeta di origine ebraica Paul Celan, con cui condivise le ferite del Novecento e la condizione di esule dalla Storia.

L’esercitazione è aperta a persone con o senza esperienza scenica. Vi potrà partecipare chiunque voglia sperimentare la propria voce tra le voci.
Calendario
È richiesta la partecipazione ai tre incontri pomeridiani e al momento pubblico Lettere dalla notte, la sera del terzo giorno di esercitazione.
Giovedì 3 novembre, dalle ore 14.00 alle ore 17.30 – Biblioteca Baldini
Venerdì 4 novembre, dalle ore 14.30 alle ore 18.30 – Teatro Il Lavatoio
Sabato 5 novembre, dalle ore 15.00 alle ore 19.00 – Teatro Il Lavatoio
Sabato 5 novembre, ore 21 spettacolo Lettere dalla notte – Teatro Il Lavatoio

La partecipazione è gratuita.
È necessaria l’iscrizione all’Associazione culturale l’arboreto APS.

Le iscrizioni per partecipare al laboratorio di Chiara Guidi iniziano lunedì 17 ottobre:
iscrizionieprenotazioni@cantierepoetico.org  –  0541. 624003 – 333.3474242

3 – 5 novembre – Palazzo della Poesia
dalle ore 15 alle ore 18
Laboratorio di ricamo collettivo, per bambini e adulti, insieme
Mangerei dei pasticcini se ne avessi
a cura di Sara Basta
Destinato a chiunque lo desideri

Nei tre giorni di laboratorio, Mangerei dei pasticcini se ne avessi, che prende il titolo da una filastrocca di G. Rodari, sarà realizzato un ricamo collettivo, a partire da alcuni spunti poetici scelti dai partecipanti.
Nei miei lavori utilizzo il tessuto per il suo potenziale narrativo. Di tessuto sono composti i nostri abiti, le lenzuola, le coperte, gli elementi essenziali che ricoprono il nostro corpo e che compongono la nostra casa. Nei tessuti c’è gran parte della nostra memoria. Durante il laboratorio, utilizzo il cucito e il ricamo per comporre con immagini e parole narrazioni collettive. Sono strumenti in grado di sostenere, concretamente e simbolicamente, una tessitura tra memoria, linguaggio, paesaggio e abitanti.

Non è obbligatorio rimanere tutto il periodo del laboratorio. Ogni giorno, i partecipanti potranno decidere quanto tempo rimanere, entrare e uscire.

3 – 5 novembre – Supercinema | 7 – 8 novembre – Teatro Il Lavatoio
Laboratorio di poesia e teatro per la composizione di uno spettacolo
Il teatrino di Raffaello Baldini
a cura di Francesca Ghermandi, Gianluigi Toccafondo, Nicoletta Fabbri, Rosanna Lama
Destinato agli alunni della Scuola Primaria

Un laboratorio di poesia e teatro, gioco e artigianato che accompagna le bambine e i bambini alla composizione di uno spettacolo da presentare agli adulti, attraverso l’utilizzo di oggetti, maschere e mascheroni costruiti da Francesca e Gianluigi con materiali poveri e di riciclo.

Calendario
Giovedì 3 novembre, dalle ore 14.00 alle ore 18,00 – Supercinema
Venerdì 4 novembre, dalle ore 8.30 alle ore 12.30 – Supercinema
Sabato 5 novembre, dalle ore 8.30 alle ore 12.30 – Supercinema
Lunedì 7 novembre, dalle ore 8.30 alle ore 12.30 – Teatro Il Lavatoio
Lunedì 7 novembre, dalle ore 17 alle ore 20.00; spettacolo alle ore 21 – Teatro Il Lavatoio
Martedì 8 novembre, dalle ore 8.30 alle ore 10.00; spettacolo alle ore 10.30 – Teatro Il Lavatoio

Sabato 5 novembre – Palazzo della Poesia
dalle ore 16 alle ore 18.30
Laboratorio di poesia per bambini, ragazzi e adulti, insieme
Le nostre parole nascoste
a cura di Silvia Vecchini
Destinato a chiunque lo desideri

Parole dentro le immagini, tra le lettere sparpagliate, scritte con le forbici oppure cancellando, ispirate dalle parole dei poeti e da quelle quotidiane. Un tempo per cercare le nostre parole nascoste e farle venire alla luce della pagina e della voce.

Prenotazioni e informazioni
iscrizionieprenotazioni@cantierepoetico.org 0541.624003 – 333.3474242
Inizio prenotazioni lunedì 17 ottobre